Caricamento...
Shopping2020-03-17T12:01:49+01:00

Dove andare a fare shopping?

Fare acquisti è uno dei modi migliori per legare all’esperienza di una vacanza, anche un ricordo che duri nel tempo. Visitando la Toscana si possono trovare tantissime soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche. Conviene prima di tutto dividere i prodotti in due categorie: prodotti tipici e abbigliamento.

Per quanto riguarda i primi, è bene sapere che ogni provincia si caratterizza per i suoi prodotti tipici, non sempre e non solo enogastronomici. E non è tutto: talvolta comuni più piccoli e paesini possono essere caratterizzati da una produzione che ne ha garantito la celebrità nel mondo, come nel caso della terracotta dell’Impruneta o la ceramica di Montelupo.

Consigli per ogni città

Firenze

nel capoluogo di regione sono tanti i prodotti tipici, che vanno dagli oggetti in pelle (mercato di S. Lorenzo) ai lussuosi gioielli in oro (ci sono tantissime botteghe artigiane sul Ponte Vecchio), ai prodotti enogastronomici (su tutti il Chianti, che si trova anche a Siena, Arezzo, Pistoia, Pisa, Prato), fino ad arrivare ai tessuti pregiati.

Pisa

la città di Pisa condivide molta produzione tipica con Firenze, alla quale vale la pena aggiungere gli oggetti in alabastro e l’argenteria, il rame e le porcellane.

Siena

vale la pena soprattutto per acquistare le ceramiche, i dolci tipici (cavallucci, panforte, ricciarelli), i salumi e i formaggi.

Lucca

oltre al vino, l’olio, i legumi, i sigari fatti a mano, la pelletteria, la carta di pregio.

Pistoia

le piante e i fiori rappresentano il meglio della produzione locale, valgono molto anche i ricami, gli oggetti in ferro, i confetti tipici.

Massa e Carrara

su tutti gli oggetti in marmo il lardo di Colonnata;

Grosseto

la città è rinomata per gli oggetti in pelle, in legno e le ceramiche.

Livorno

essendo una città che vive sul mare, vi si trovano gioielli di corallo, ma non è da meno l’artigianato del legno.

Arezzo

questa splendida città ha nelle ceramiche, nel ferro, ma soprattutto gli oggetti d’oro e nel “panno del Casentino”, i suoi prodotti di eccellenza.

Prato

nella “città laniera” non si può fare a meno di acquistare i prodotti dell’artigianato tessile e i “cantuccini”, i tipici biscotti alle mandorle.

Gli amanti dello shopping delle grandi firme potranno trovare soddisfazione, oltre che nei centri delle principali città (è d’obbligo una passeggiata in Via Tornabuoni a Firenze, vicino a Palazzo Strozzi), anche nei due grandi Outlet che si trovano nella provincia di Firenze (Barberino Designer Outlet, vicinissimo all’uscita di Barberino sull’A1) e il Valdichiana Outlet Village, in provincia di Arezzo, anch’esso vicino all’A1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..

Pistoia Blues 2020

B.B. King, Pino Daniele, Zucchero, Santana, Jimmy Page, Skunk Anansie, Passenger, Damien Rice, Bastille, Franco Battiato, Alex Britti, Alanis Morissette, James Blunt, Bob Dylan, Joe Cocker e David Bowie [...]

Itinerario Chianti

Foto di Martin Kallur Durata Tour: 1 giorni Mezzo consigliato: Auto - Moto - Bicicletta A spasso per il Chianti Il nostro itinerario Chianti richiede un’intera giornata, può essere [...]

Vinci

La terra di Leonardo Forse ancora più popolare del nome “Toscana” è quello di “Vinci”, il piccolo paese nella provincia di Firenze che ha dato i natali al “genio” per [...]

Pienza

Il ricchissimo patrimonio artistico italiano include tra i suoi gioielli più preziosi Pienza. Il nome deriva da quello di Enea Silvio Bartolomeo Piccolomini, che fu papa Pio II, in carica [...]

Carica altri articoli