La via Francigena

Se ami camminare troverai grandi soddisfazioni nel percorrere il tratto toscano della Via Francigena: questa lunghissima e antichissima via di pellegrinaggio che collega Canterbury a Roma in un itinerario lungo più di duemila chilometri, trova in Toscana una terra d’elezione, data la conformazione pianeggiante e collinare del nostro territorio. Percorrendo la Francigena in Toscana si attraversano 38 comuni e si hanno a disposizione più di mille strutture ricettive sui 380 chilometri lungo i quali si snoda il nostro tratto di percorso. Si entra in Toscana nella provincia di Massa e Carrara e si attraversano località poco note al grande pubblico, ma di sicura suggestione come Pontremoli , Sarzana, Aulla, Massa e Camaiore, in una cornice che corre non lontano dal mare e dalla montagna, poi ci si addentra nell’entroterra attraversando Lucca, per dirigersi verso il cuore dai dolci declivi del senese attraversando un paesaggio da cartolina costellato di punti d’interesse storico, artistico, religioso, enogastronomico come San Quirico d’Orcia e San Gimignano. Da lì il percorso prosegue in territorio laziale e termina nella Capitale.

Le guide, consultabili online sui siti gestiti dalla Regione Toscana, suggeriscono di dividere l’itinerario toscano in circa 15 tappe, per realizzare un percorso che sia il più possibile completo di esperienze non solo spirituali, ma anche di sicuro valore culturale. Soggiornare e trovare le comodità e i piaceri di cui un pellegrino ha bisogno non sarà difficile, data la vicinanza dei comuni che si susseguono in una rete capillare di infrastrutture e servizi. Una vacanza per chi ama la natura e il movimento, ma non disdegna la ricchezza che il nostro territorio offre in una molteplicità di forme e di gusti tutta da scoprire.

www.viefrancigene.org

www.regione.toscana.it